8 cose da ricordare quando si ama una persona ansiosa

8 cose da ricordare quando si ama una persona ansiosa

8 cose da ricordare quando si ama una persona ansiosa

Merita Cami Benessere

8 cose da ricordare quando si ama una persona ansiosa

Merita Cami Benessere

Merita Cami Benessere

1 1 1 1 1 Valutato 5.00 (1 Recensione)

Vivere con l'ansia è dura. Diventa estenuante e quindi difficile da gestire per le persone che lo vivono ed anche per chi sta a loro vicino.

Persone, non solo ansia

Le persone hanno la tendenza di diventare ciechi quando si parla di problemi di salute mentale. Se si vuole vivere vicino ad una persona ansiosa, ricordare all'interessato che si apprezza l'individuo che c'è dietro l'ansia. Ad ogni modo essi sono persone con le complessità che hanno tutti gli essere umani.

Possono stancarsi facilmente

Le persone ansiose vivono in uno stato di ipertensione, in allerta, sempre pronti a scappare od a combattere. Con l'ipertensione viene fatica. Hai mai avuto una settimana di lavoro stressante, dove ogni giorno ti sei svegliato pensando vorrei fare una pausa al più presto? Così vive una persona ansiosa ogni giorno, ed è faticoso. Dobbiamo ricordarcelo quando spingiamo qualcuno che soffre di ansia ad essere per esempio più produttivo.

Possono essere sopraffatti facilmente

Essi sono consapevoli di tutto ciò che è presente attorno come i rumori, le azioni, gli odori, le luci, le persone e gli oggetti. Quando si cerca di incoraggiare un ansioso di andare da qualche parte, è sufficiente tenere a mente che gli stimoli che piacciono a te, possono al contrario schiacciare loro.

L'ansia è irrazionale

Essere consapevoli dell'irrazionalità aiuta a non smette di pensare a centinaia di scenari peggiori. Quello di cui hanno bisogno è la compassione, la comprensione ed il sostegno. Raramente hanno bisogno di consigli su come irrazionale ed inutile sia la loro ansia (perché non è nemmeno un consiglio).

Devi ascoltare come si sentono

Avere l'ansia non significa non essere in grado di esprimere o comunicare. Se non parlano è perché l'ultima volta che lo hanno fatto, dall'altra parte hanno trovato (magari) persone altezzose. Quando si vuole comunicare con un ansioso, bisogna dare a loro la possibilità di farlo e quindi ascoltarli.

Non chiedere stai bene?

Il loro cuore sta battendo a mille all'ora, le mani si aggrappano, il petto si stringe, gli arti vibrano dall'adrenalina e la mente è in modalità scappa o combatti. Una parte di loro pensa probabilmente che stanno morendo. Quindi, invece di chiedere stai bene? Provare qualcosa di più utile e costruttivo.

I cambiamenti sono difficili

Le persone ansiose si sentono a loro agio quando si trovano nel proprio habitat. Quando la vita li mette di fronte ad un grande cambiamento, possono avere bisogno di molto tempo per riposarsi e stabilirsi nuovamente nel nuovo posto. Torna utile ricordare di avere un po' di pazienza e comprensione per coloro che vivono con ansia.

Non sono sempre presenti

La loro mente a volte può diventare un campo da guerra anche se sembra che ci sta ignorando intenzionalmente. Si bloccano all'improvviso durante una conversazione e, quando si rendono conto si sentono male. Gli eventi quotidiani possono a volte farci sentire di essere persi, ma per gli ansiosi questo può essere molto più sentito e probabilmente questo sara visibile anche nel loro volto.

Info contenuti

Informativa sui contenuti

Il presente materiale è da considerare come mera informazione. Non si intende e non si deve sostituire al consiglio dei medici. Non forniamo diagnosi mediche e non proponiamo trattamenti medici. Non è il nostro obiettivo sostituirci al supporto professionale dei medici o a quanto da loro prescrito. In nessun modo non disprezzare o ritardare il consiglio professionale dei medici per via di qualche informazione che hai letto qui.