Delusione, un'emozione per il cambiamento

Delusione, un'emozione per il cambiamento

Delusione, un'emozione per il cambiamento

Paolo Provenzano Benessere

Delusione, un'emozione per il cambiamento

Paolo Provenzano Benessere

Paolo Provenzano Benessere

1 1 1 1 1 Valutato 5.00 (8 valutazioni)

Delusione. Spesso alcuni rapporti personali, pur molto stretti o buoni, si possono bloccare su problemi anche se apparentemente non molto gravi.

Tuttavia hanno la potenzialità di procurare un disagio notevole, come la difficoltà di accettare spazi e interessi altrui oppure una minore disponibilità al dialogo rispetto al passato. Nel corso della vita ci costruiamo dei modelli di come dovrebbe essere un rapporto tra persone o partner. Questi modelli possono essere a volte troppo rigidi e mettere in pericolo anche rapporti positivi; se sono troppo perfetti e non siamo disposti a rivederli, il risultato può essere molto dannoso.

Forse consideriamo questi modelli di rapporti quelli giusti, ma non ci rendiamo conto che in realtà sono i più pericolosi. Può arrivare prima o poi la delusione, ma non perché, magari, quella persona non sia più quella giusta. Si è solo aperta la strada verso un amore maturo.

Non esiste la persona giusta, bisogna diventare la persona giusta.

Ci sono inevitabilmente due fasi principali da affrontare, quali:

  • affrontare la realtà delle proprie nuove esperienze emotive
  • affrontare la realtà delle nuove esperienze del partner

Esprimere ciò che si prova, confidare, scaricare, è un dovere per superare tutto. Se ci si rende conto che il rapporto ha raggiunto una nuova fase, è il momento di cambiare: usando motivazioni e azioni che fino ad ora hanno funzionato. I rapporti non devono necessariamente essere ideali o perfetti.

Dal momento in cui ognuno abbraccia la volontà di trasformazione e riesce a rimetterla in sé, si possono creare le premesse perché la coppia diventi uno spazio per il cambiamento in cui i difetti e le mancanze di ognuno vengono ascoltate ed accettate e la fatica del cambiamento viene condivisa. È sicuramente un processo difficile e faticoso che si impara con il tempo, ma è fondamentale per iniziare la trasformazione, accettando che il dolore, la rabbia, la delusione scuotano quelle certezze e pregiudizi antichi, accettando anche di cambiare la faccia che si è presentata all'altro a suo tempo.

Info contenuti

Informativa sui contenuti

Il presente materiale è da considerare come mera informazione. Non si intende e non si deve sostituire al consiglio dei medici. Non forniamo diagnosi mediche e non proponiamo trattamenti medici. Non è il nostro obiettivo sostituirci al supporto professionale dei medici o a quanto da loro prescrito. In nessun modo non disprezzare o ritardare il consiglio professionale dei medici per via di qualche informazione che hai letto qui.