Allenamento totale per il corpo con i plank

Allenamento totale per il corpo con i plank

Allenamento totale per il corpo con i plank

Merita Cami Fitness

Allenamento totale per il corpo con i plank

Merita Cami Fitness

Merita Cami Fitness

1 1 1 1 1 Valutato 5.00 (1 Recensione)

Gli allenamenti plank sembrano facili, ma generano molti benefici e aiutano a mantenere il peso forma.

Riepilogo a colpo d'occhio

  • I plank sono considerati parte integrante della formazione del tronco in quanto migliorano l'equilibrio e la stabilità, tonificano gli addominali e costruiscono il muscolo, aumentano la resistenza isometrica complessiva e contribuiscono ad alleviare i problemi con la scoliosi
  • I plank sono più gentili per la schiena, quindi ci sono meno probabilità di provocare dolore durante o dopo l'allenamento
  • Gli studi dimostrano che proprio perché i plank usano la contorsione addominale/lombare con l'attivazione della spalla e dell'anca, l'attivazione muscolare del tronco è più vantaggiosa rispetto agli esercizi d'isolamento muscolare
  • Mantenere la schiena retta è importante durante l'esecuzione di questo esercizio di base, ma i plank possono anche essere modificati per individuare determinate aree, come il rafforzamento della colonna vertebrale e il miglioramento della postura

Gli studi mostrano miglioramenti della scoliosi

Al Columbia College of Physicians and Surgeons di New York, i ricercatori hanno lavorato con 25 partecipanti con scoliosi degenerativa, un termine che descrive l'invecchiamento, il ribaltamento e lo scivolamento dei dischi, che cascano e conduce alla curvatura spinale o alla scoliosi. Hanno anche lavorato con persone con scoliosi idiopatica, per la quale la causa è sconosciuta. Può iniziare nell'infanzia e rimanere nell'età adulta o addirittura essere notata per la prima volta in età adulta.

Nello studio, i soggetti, la cui curvatura spinale è stata misurata da 6 gradi a 120 gradi, secondo l'angolo di Cobb, hanno fatto radiografie spinali prima di inseganare a loro la posa laterale del plank. Per 1 settimana hanno fatto quest'esercizio per 20 secondi al giorno e successivamente sono stati invitati di mantenere la posizione per tutto il tempo che riuscivano.

I partecipanti hanno raggiunto una media di 1,5 minuti al giorno per almeno 6 giorni alla settimana, per una media di 7 mesi. Dopo un'altra serie di radiografie spinali prese da 3 a 22 mesi dopo, si confrontarono le pre e post-misurazioni, mostrando un significativo miglioramento dell'angolo Cobb tra tutti i pazienti, in media del 32%. Tra i 19 pazienti, il miglioramento è stato ancora più significativo del 40,9%.

Non solo muscoli

Mentre si lavora a perfezionare i plank, si guadagnerà forza e si avrà una postura più dritta nel stare in piedi o seduti, insieme a diversi (e forse tutti) effetti collaterali positivi che provengono dalla coscienza del corpo e dall'esercizio fisico. Durante questo periodo si noterà un miglioramento dell'umore e dell'autostima perché i plank sono un allenamento del corpo e del cervello.

Info contenuti

Informativa sui contenuti

Il presente materiale è da considerare come mera informazione. Non si intende e non si deve sostituire al consiglio dei medici. Non forniamo diagnosi mediche e non proponiamo trattamenti medici. Non è il nostro obiettivo sostituirci al supporto professionale dei medici o a quanto da loro prescrito. In nessun modo non disprezzare o ritardare il consiglio professionale dei medici per via di qualche informazione che hai letto qui.