Il corpo è una rete elettrica mitocondriale

Il corpo è una rete elettrica mitocondriale

Il corpo è una rete elettrica mitocondriale

Merita Cami Notizie

Il corpo è una rete elettrica mitocondriale

Merita Cami Notizie

Merita Cami Notizie

1 1 1 1 1 Valutato 5.00 (2 valutazioni)

Ogni cellula del corpo è una rete elettrica mitocondriale che gioca un ruolo primario nelle malattie croniche, cancro incluso.

I mitocondri sono piccole strutture specializzate all'interno delle cellule e sono i generatori che danno potenza ad esse. Lavorano trasportando gli elettroni dal grasso e dagli zuccheri all'ossigeno in un processo di generazione chiamato ATP.

Se una parte della rete smette di funzionare, esiste un meccanismo che agisce come un interruttore automatico, tagliando la parte difettosa dal resto della rete, consentendone il funzionamento continuo.

I mitocondri sono unici in quanto hanno il proprio codice genetico, dividono e rinnovano sul proprio orario (diverso da quello della cellula) e hanno due membrane: interna ed esterna. Le membrane permettono ai mitocondri di immagazzinare energia ed utilizzarla per la fosforilazione ossidativa ovvero un processo che i mitocondri usano per generare energia sotto forma di ATP.

Correlazione cancro e salute mitocondriale

Il cancro è una malattia metabolica, non una malattia genetica. Le mutazioni genetiche osservate in alcuni tumori sono un effetto a valle di un metabolismo energetico difettoso nei mitocondri. Se i mitocondri difettosi sono responsabili dell'origine del cancro ed il metabolismo energetico difettoso è responsabile della maggior parte dei fenotipi, cioè delle caratteristiche osservabili della malattia che vedi, allora come prevenire e persino trattare la malattia?

Una dieta per migliorare la salute mitocondriale

I mitocondri hanno una serie di catene di trasporto elettronico in cui passano gli elettroni del cibo per combinarli con l'ossigeno dall'aria che si respira e, in ultima analisi, per formare l'acqua. Per migliorare la funzione mitocondriale attraverso la dieta, la chiave è mangiare in modo tale che il corpo sia in grado di bruciare il grasso come suo combustibile primario piuttosto che gli zuccheri. Le diete ketogeniche - ad alto contenuto di grassi sani - adeguate in proteine e bassi livelli di carboidrati netti (carboidrati totali meno fibre), sono molto efficaci così come il digiuno intermittente.

Quando il corpo è capace di bruciare i grassi per rifornirsi, il fegato crea grassi idrosolubili chiamati chetoni che bruciano molto più efficacemente dei carboidrati, evitando così di danneggiare le membrane cellulari e mitocondriali, le proteine ed il DNA. Ecco perché essere un efficiente bruciatore di grasso è cruciale per avere una salute ottimale.

Promuove la salute mitocondriale

Quando si fa attività fisica, il corpo risponde creando più mitocondri per tenere il passo con l'elevato requisito energetico. L'esercizio stimola anche l'autofagia, contribuendo a rimuovere i mitocondri danneggiati. In breve, l'esercizio fisico aiuta ad ottimizzare la funzione mitocondriale e ad incrementare i numeri mitocondriali.

Ci sono inoltre importanti nutrienti necessari per aiutare gli enzimi mitocondriali a funzionare correttamente:

  • Magnesio
  • Grassi Omega-3
  • L-Carnitina, che trasporta gli acidi grassi ai mitocondri
  • Acido alfa-lipoico (ALA)
  • Tutte le vitamine B, tra cui la riboflavina, tiamina e B6 CoQ10 o ubiquinolo (la forma ridotta)
  • Il sole sulla pelle fornisce luce rossa e quasi infrarossa che nutre ed aumenta la produzione di ATP
  • Evitare di tenere il cellulare a meno di 60 cm dalla testa, poiché i suoi elevati livelli di radiazioni a avvelenano i mitocondri
Info contenuti

Informativa sui contenuti

Il presente materiale è da considerare come mera informazione. Non si intende e non si deve sostituire al consiglio dei medici. Non forniamo diagnosi mediche e non proponiamo trattamenti medici. Non è il nostro obiettivo sostituirci al supporto professionale dei medici o a quanto da loro prescrito. In nessun modo non disprezzare o ritardare il consiglio professionale dei medici per via di qualche informazione che hai letto qui.