Come dormire al fresco senza climatizzatore

Come dormire al fresco senza climatizzatore

Come dormire al fresco senza climatizzatore

Merita Cami Notizie

Come dormire al fresco senza climatizzatore

Merita Cami Notizie

Merita Cami Notizie

1 1 1 1 1 Valutato 5.00 (2 Recensioni)

La temperatura ideale per dormire è tra i 18 ed i 20 gradi. Anche se non si possiede un condizionatore possono bastare pochi accorgimenti.

È il dramma di tutte le estati: temperature esagerate, camere che sembrano forni, intere notti afose e insonni e piene di sudore. Per gli sfortunati che ancora non hanno un climatizzatore, ecco alcuni consigli semplici per dormire senza tenere aperta la porta del congelatore oppure andare a casa degli amici con la piscina e l'aria condizionata. Questi sono alcuni trucchi efficaci che vi proponiamo.

Mai fare la doccia fredda

È molto piacevole, però dura poco. Produce una sensazione di freschezza istantanea, riattiva l'organismo ed il consumo energetico provocando un aumento della temperatura corporea. Se so vuole andare in camera freschi e puliti, fare la doccia con l'acqua tiepida.

Cenare leggero

Con queste temperature accendere il forno non è una buona idea e ne anche mangiare cibi pesanti e caldi, i quali costringono il corpo a produrre più calore per digerire. Scegliere alimenti leggeri e freschi con alta percentuale di acqua perché consumarli quotidianamente aiutano a dissetare.

Lenzuola di cotone

I tessuti fatti con materiali naturali sono più traspiranti, quindi se le lenzuola sono in poliestere, sostituirle con quelle di cotone o lino. C'è chi si azzarda a mettere le lenzuola in frigo o in congelatore perché siano fresche all'ora di andare a dormire. Non possiamo confermare se realmente funziona, però se si decide di provarlo, farlo eventualmente inserendoli prima in una borsa di plastica.

Il pigiama, 2 taglie più grandi

Non seguire la moda alla cieca, scegliere indumenti comodi. Priorità ai tessuti naturali e larghi che non stringono e non rimangono appiccicati alla pelle. Ideale sarebbe dormire svestiti. Tra l'altro alcuni studi come quello della società statunitense Cotton USA suggeriscono che dormire nudi rende più felice la relazione di coppia.

Durante il giorno tenere tutto chiuso

Servono a poco i consigli se durante il giorno si lasciano le persiane aperte, permettendo l'infiltrazione del calore dall'esterno. Per la notte esistono opzioni più creative, come per esempio mettere le lenzuola bagnate alla finestra per abbassare la temperatura dell'abitazione oppure collocare un ventilatore rivolto verso l'esterno, per impedire l'entrata dell'afa.

I piedi, fuori

Le dita dei piedi sono particolarmente sensibili perché hanno molte terminazioni nervose. Prima di dormire potete metterle a mollo in acqua, ma niente acqua ghiacciata. Così facendo durante la notte si sarà più freschi se non si coprono con le lenzuola.

Proibito il cucchiaio con il compagno

Con queste temperature le coccole con il compagno possono aspettare. Dormire tutta la notte nella posizione del cucchiaio, ovvero abbracciati come se non ci fosse un domani, eleva la temperatura corporea: è raccomandabile dormire da soli. Se non si vuole essere tanto drastici si può dividere il letto, però in modo che passi aria. Che fare con la postura? La decisione è sempre molto personale: evitare il contatto tra le braccia e delle gambe per facilitare il flusso dell'aria lungo il corpo.

Pulsazioni basse

Una tecnica semplice per dormire più rilassati è applicare freddo in aree strategiche per ridurre i battiti, come collo, gomiti, caviglie, o dietro le ginocchia. Si può utilizzare anche una borsa d’acqua … Con acqua fredda o gelata però.

Ghiaccio davanti al ventilatore

È una tecnica molto rudimentale perché l’aria giunge più fresca, chi l'ha provata assicura che funziona. Tuttavia il ghiaccio non dura tutta la notte. Se si ha un ventilatore installato al soffitto con l'utilizzo in senso contrario delle lancette dell'orologio evita che l'aria calda si accumuli nella zona superiore dell'abitazione.

Il PC lontano dal letto

Avrete letto forse in modo attivo o passivo che gli esperti del sonno raccomandano di evitare di guardare schermi prima di andare a dormire. Noi abbiamo trattato l'argomento qui «Perché non dovresti dormire con le luci accese». C’è un motivo alla base: il PC si scalda e tenerlo sopra le gambe o vicino può essere un incubo nelle notti di canicola. Se veramente non puoi fare a meno, posizionati almeno lontano dallo schermo.

Info contenuti

Informativa sui contenuti

Il presente materiale è da considerare come mera informazione. Non si intende e non si deve sostituire al consiglio dei medici. Non forniamo diagnosi mediche e non proponiamo trattamenti medici. Non è il nostro obiettivo sostituirci al supporto professionale dei medici o a quanto da loro prescrito. In nessun modo non disprezzare o ritardare il consiglio professionale dei medici per via di qualche informazione che hai letto qui.