Brutte notizie per chi mangia velocemente

Brutte notizie per chi mangia velocemente

Brutte notizie per chi mangia velocemente

Merita Cami Notizie

Brutte notizie per chi mangia velocemente

Merita Cami Notizie

Merita Cami Notizie

1 1 1 1 1 Valutato 5.00 (3 Recensioni)

Mangiare velocemente comporta l'aumento del giro vita e contribuisce a sviluppare condizioni rischiose per la nascita di alcune malattie.

Quando parliamo di alimentazione, diciamo che è buono o cattivo per la salute, ma si parla poco del fatto che: mangiare in fretta può uccidere. Quando siamo molto affamati, tutto quello che mandiamo giù ci sembra incredibilmente buono. Questa situazione è la ricetta perfetta per mangiare veloce, ma c'è un rischio da non sottovalutare..

Un nuovo studio dimostra che l'abitudine di spalare il piatto in 1 minuto può aumentare le probabilità di una o più delle 3 condizioni cardio-metaboliche: malattie cardiache, diabete e ictus. Medical News Today li elenca così:

  • alta pressione sanguigna
  • alti trigliceridi (i grassi che si trovano nel sangue)
  • glicemia alta a digiuno
  • colesterolo delle lipoproteine ad alta densità (HDL)
  • circonferenza più larga

L'obesità è legata direttamente con la sindrome metabolica e sempre più persone stanno sviluppando i suddetti fattori di rischio. Il 34% degli adulti negli Stati Uniti presenta questi sintomi, rivela il National Institutes of Health. Globalmente, il problema può colpire ben l'84% della popolazione adulta. La sindrome metabolica può addirittura classificarsi davanti al fumo come il più grande fattore di rischio per le malattie cardiache. È difficile credere che mangiare troppo velocemente possa avere qualcosa a che fare con queste statistiche, ma gli studi dimostrano che è proprio così.

Divorare il cibo potrebbe essere letale

Il cardiologo Takayuki Yamaji dell'Università di Hiroshima in Giappone è stato l'autore principale di uno studio giapponese, che ha coinvolto quasi 1100 partecipanti maschi e femmine in buona salute nell'arco di 5 anni, con un'età media di 51 anni. I soggetti dello studio sono stati divisi in 3 gruppi, ognuno dei quali si è classificato come una persona che mangia lentamente, normale o veloce.

Nel corso dei 5 anni, 84 dei partecipanti hanno sviluppato la sindrome metabolica. Il risultato: la salute cardio-metabolica potrebbe seriamente peggiorare se si divora il cibo troppo velocemente. Di fatto costituisce una probabilità 2 volte maggiore nello sviluppare sintomi metabolici rispetto a chi mangia più lentamente.

The Economic Times, il 16/11/2017, ha citato Yamaji:

Mangiare più lentamente può essere un cambiamento cruciale dello stile di vita per aiutare a prevenire la sindrome metabolica.. Quando le persone mangiano velocemente tendono a non sentirsi piene e hanno maggiori probabilità di mangiare troppo. Mangiare velocemente causa una maggiore fluttuazione del glucosio, che può portare alla resistenza all'insulina.

Yamaji

Contare i morsi

In molti sarebbero d'accordo sul fatto che mandare giù il cibo troppo velocemente possa contribuire all'indigestione.

Masticare lentamente aiuta a scomporre più velocemente il cibo e la saliva che contiene un enzima chiamato lipasi linguale, aiuta a disintegrare i grassi quando si deglutisce. Più a lungo si mastica, più tempo hanno questi enzimi per iniziare a scomporre il cibo. Il processo facilita la digestione a stomaco e intestino tenue, perché la digestione richiede molta energia. Rallentare, rende più facile per l'intestino assorbire i nutrienti nei cibi.

Lo studio ha dimostrato chiaramente che quando i partecipanti mangiavano, per esempio mandorle, rapidamente e masticavano meno (10 volte invece di 25-40 per morso), gli scienziati hanno scoperto che il loro corpo non riusciva ad assorbire tutte le sostanze nutritive che le mandorle offrono.

Oltre a molti potenziali benefici per la salute, masticare lentamente aiuta a rilassarsi per poter gustare i pasti.

Masticare come esercizio di consapevolezza

Mangiare per vivere piuttosto che vivere per mangiare aiuta ad adottare una mentalità di riguardo su ciò che si mette in bocca. Lo scopo del magiare è di nutrire il corpo, ma oltre a questo questo ci sono in mezzo anche elementi di gratitudine. Dare una forma diversa ai tuoi piatti vuol dire:

Essere consapevoli di dare un'occhiata alle nostre vite e apprezzare quello che ha veramente valore. La gratitudine è un'esperienza interiore. Si tratta di rallentare, pensare e sentire l'abbondanza. A volte possiamo essere così presi dalla vita che dimentichiamo di essere davvero benedetti oltre misura. Qualunque siano le circostanze, c'è sempre molto di cui essere grati.

Quando ci si approccia ai pasti in modo consapevole, il processo di consumazione viene rallentato con il nostro io e con gli altri seduti a tavola. Ecco alcuni suggerimenti, ispirati a Precision Nutrition:

  • Siediti al tavolo e minimizza le distrazioni, spegni la TV anche se si trova nell'altra stanza;
  • Metti giù le posate tra gli morsi; respira, rilassati; guarda le persone intorno e dai il modo a te stesso di apprezzare ciascuno di loro; se stai mangiando da solo, ogni volta che dai un morso, concentrati su qualcosa di cui essere grato;
  • Concediti l'arte della conversazione con altre persone, ascolta, concentrati sul godimento di ogni aspetto del pasto - le persone che condividono con te, il gusto dei singoli alimenti - tutto ciò che ti aiuta ad attirare l'apprezzamento per ogni momento migliorerà l'esperienza;
  • Metti da parte una quantità maggiore di tempo per i pasti rispetto a quanto normalmente potresti; 20 o 30 minuti potrebbero essere sufficienti; adottare un atteggiamento di calma può stimolare gli altri, anche se non ne sono consapevoli; fai goderti ogni boccone lentamente come un atto intenzionale, qualunque altra cosa possa succedere.
Info contenuti

Informativa sui contenuti

Il presente materiale è da considerare come mera informazione. Non si intende e non si deve sostituire al consiglio dei medici. Non forniamo diagnosi mediche e non proponiamo trattamenti medici. Non è il nostro obiettivo sostituirci al supporto professionale dei medici o a quanto da loro prescrito. In nessun modo non disprezzare o ritardare il consiglio professionale dei medici per via di qualche informazione che hai letto qui.