Si può rallentare o velocizzare il tempo?

Si può rallentare o velocizzare il tempo?

Si può rallentare o velocizzare il tempo?

Merita Cami Notizie

Si può rallentare o velocizzare il tempo?

Merita Cami Notizie

Merita Cami Notizie

1 1 1 1 1 Valutato 5.00 (1 Recensione)

Il tempo non è un fenomeno lineare, è fluido e cambia a seconda delle circostanze ed esperienze.

Tempo, un concetto così intrecciato, astratto ed affascinante intorno al quale giriamo senza sosta, spesso il suo senso diventa distorto e non si sa interpretare. Abbiamo la tendenza di pensare al tempo come se si muovesse lungo un percorso lineare fisso ma, che si muova velocemente o lentamente è solo questione di percezione. Se siamo occupati a compiere automaticamente le attività quotidiane puoi avere la sensazione che la giornata sia finita in un batter d’occhio.

Il tempo non esiste al di fuori di come lo viviamo

Ragioniamo sul tempo attraverso metafore che lo proiettano lungo una linea retta - prima e dopo, prima o più tardi - in funzione di come le nostre percezioni si mettono in relazione con altre percezioni. Seguendo la stessa logica, la precisione di un orologio è determinato in relazione con altri orologi. Il tempo non esiste in modo chiaro al di fuori di come lo esperimentiamo e ci sono modi per manipolarlo. L’esempio più pratico che possiamo fare è la constatazione comune che più pensiamo al tempo, più lento esso passa. Una giornata piena di attese e di desideri non soddisfatti sembrerà un’eternità.

Perdiamo la percezione del tempo se privati dei segnali giorno o notte dati dal sole

Il geologo francese Michele Siffre ha reso popolare questo concetto nel 1962 quando si avventurò in una grotta per due mesi in mancanza della luce del sole e senza orologi, in completo isolamento. Siffre ha passato il suo tempo a scrivere, leggere, dormire e svegliarsi secondo quello che il suo corpo li indicava. Alla fine aveva contato 35 giorni ma in realtà erano stati 60. Ma non c’è bisogno di andare in una grotta ed isolarsi per capire il concetto, basta mettere una pentola con acqua sul fuoco e guardarla aspettando che inizi a bollire. Sembrerà che l'acqua non bollisca mai ma, se ti metti a fare qualcosa che piace sembrerà, al contrario, che essa sia bollita in un attimo.

Essere consapevoli può aiutarti a rallentare il tempo

Essere consapevoli significa essere concentrati in quello che si sta facendo in quel momento invece di lasciare la mente girovagare. È possibile diventare consapevoli in qualsiasi aspetto della giornata semplicemente prestando attenzione alle sensazioni che si provano al momento presente. La consapevolezza permette di apprezzare l'ambiente circostante e può dare la sensazione che il tempo passa più lentamente. Quindi il consiglio è quello di seguire qualsiasi attività per le quali ti senti davvero perso, anche se può sembrare banale. Entrare in una specie di flusso dove si è completamente persi, è uno stato chiamato Il segreto della felicità. In realtà, che cos'è che ci fa sentire felici quando il tempo passa o quando esso si ferma?

Info contenuti

Informativa sui contenuti

Il presente materiale è da considerare come mera informazione. Non si intende e non si deve sostituire al consiglio dei medici. Non forniamo diagnosi mediche e non proponiamo trattamenti medici. Non è il nostro obiettivo sostituirci al supporto professionale dei medici o a quanto da loro prescrito. In nessun modo non disprezzare o ritardare il consiglio professionale dei medici per via di qualche informazione che hai letto qui.