Ricetta di funghi e aglio cucinati lentamente

Ricetta di funghi e aglio cucinati lentamente

Ricetta di funghi e aglio cucinati lentamente

Merita Cami Ricette

Ricetta di funghi e aglio cucinati lentamente

Merita Cami Ricette

Merita Cami Ricette

1 1 1 1 1 Valutato 5.00 (1 Recensione)

Se vuoi valorizzare il sapore dei funghi, questa ricetta di aglio e funghi cucinati lentamente dovresti provarla.

È un buonissimo piatto di contorno, assolutamente semplice da preparare. Abbinalo al tuo pranzo o cena per un pasto gustoso e abbondante.

Puoi sempre contare sulla ricchezza terrosa dei funghi per far sì che ogni piatto abbia un gusto più saporito. Ma lo sapevate che queste caramelle gommose non sono tecnicamente verdure? I funghi sono in realtà membri del regno dei fungi. Possono essere migliori di alcune verdure poiché contengono sostanze nutritive che si trovano in diversi gruppi di alimenti.

Ingredienti
» 500 grammi di funghi champignon
» 2-3 tazze di brodo vegetale biologico
» 2 cucchiai di burro organico
» 2 cucchiai di aglio tritato

Preparazione

  • Sciacquare e asciugare i funghi
  • Mettere una pentola a fuoco lento
  • Aggiungere funghi, brodo vegetale, burro, aglio, timo, sale marino e pepe nero e quindi mescolare
  • Coprire con il coperchio e cuocere per circa 1 ora
  • Mescolare i funghi e cuocere per un altra ora o fino a quando i funghi siano teneri
  • Rimuovere il limo e servire caldo

Alcuni consigli per la preparazione dei funghi

Probabilmente hai sentito dire che i funghi non devono essere lavati poiché assorbono l'acqua e perdono il sapore. Alcune persone preferiscono pulire i funghi pulendoli con un panno di carta umida o con un pennello a fungo. Tuttavia, questo può essere un compito faticoso e dispendioso in termini di tempo. Quindi la domanda è: «è davvero sbagliato lavare i funghi?»

È vero che i funghi si ammollano in acqua, ma la quantità che assorbono dopo un lavaggio veloce è in realtà irrisoria. Pertanto, si possono pulire i funghi con acqua a condizione che di sciacquarli rapidamente e asciugarli immediatamente. Ricordati comunque di non lasciarli a mollo per un lungo periodo di tempo. Se hai funghi avanzati, mettili in un contenitore di plastica perforata. Dovrebbero durare fino a 5 giorni se conservati correttamente.

Perché i funghi champignon fanno bene se aggiunti alla dieta

I funghi champignon sono una versione più matura del famoso fungo bianco. Hanno una consistenza solida e un sapore profondo, rendendoli un ottimo complemento per stufati, zuppe, insalate e piatti principali. Mangiare i funghi cremini è ottimo anche per la salute dato che è pieno di vitamine e sostanze nutritive, che includono:

Vitamina B
I funghi champignon contengono una varietà di vitamine del gruppo B, tra cui vitamina B12, vitamina B6, riboflavina e niacina. Le vitamine del gruppo B sono essenziali per il mantenimento delle corrette funzioni cerebrali, cardiovascolari e del sistema nervoso.
Potassio
100 grammi di funghi champignon contengono il 13% dell'apporto giornaliero raccomandato di potassio. Questo minerale è essenziale per promuovere la salute cardiovascolare, mantenendo una corretta funzione nervosa, riducendo la glicemia e la pressione sanguigna e regolando i fluidi corporei.
Selenio
l funghi champignon sono anche ricchi di selenio, un minerale che aiuta a ridurre il rischio di cancro e migliorare il sistema immunitario stimolando la produzione di linfociti T.
Fibra
100 grammi di funghi champignon contengono 0,6 grammi di fibra alimentare, utile per promuovere un microbioma intestinale sana, rafforzando efficacemente il sistema immunitario e riducendo il rischio di malattie infiammatorie.
Proteine
I funghi champignon sono una buona fonte di proteine. 100 grammi contengono 2,5 grammi di proteine. La giusta quantità di apporto proteico è benefica per i muscoli, le ossa, gli enzimi e gli ormoni. Fai attenzione però, poiché un consumo eccessivo di proteine può anche causare il caos sulla tua salute.
Zinco
100 grammi di funghi champignon contengono il 7% dell'apporto giornaliero raccomandato di zinco. Lo zinco è un minerale essenziale che protegge i fili del DNA dalla rottura, rafforza il sistema immunitario, previene le complicanze del diabete e mantiene la corretta funzione degli organi sensoriali.
Info contenuti

Informativa sui contenuti

Il presente materiale è da considerare come mera informazione. Non si intende e non si deve sostituire al consiglio dei medici. Non forniamo diagnosi mediche e non proponiamo trattamenti medici. Non è il nostro obiettivo sostituirci al supporto professionale dei medici o a quanto da loro prescrito. In nessun modo non disprezzare o ritardare il consiglio professionale dei medici per via di qualche informazione che hai letto qui.