Con l’allenamento di forza si ha una salute ottimale

Con l’allenamento di forza si ha una salute ottimale

Con l’allenamento di forza si ha una salute ottimale

Merita Cami Salute

Con l’allenamento di forza si ha una salute ottimale

Merita Cami Salute

Merita Cami Salute

1 1 1 1 1 Valutato 5.00 (2 valutazioni)

L'allenamento di forza promuove la perdita di grasso, aiuta a mantenere una massa ossea sana e impedisce la perdita muscolare legata all'età.

Le ricerche al riguardo confermano che l’esercizio è la migliore medicina preventiva per molti malanni e malattie croniche, dai disordini psichiatrici e diabete fino al cancro.

Il dott. Timothy Church, direttore della medicina preventiva del Pennington Biomedical Research Center in Baton Rouge afferma che:

L'esercizio rafforza l'intera macchina umana, il cuore, il cervello, i vasi sanguigni, le ossa, i muscoli. La cosa più importante che puoi fare per la tua salute a lungo termine è una vita attiva

Timothy Church

Mettere a lavoro i muscoli aiuta a scaricare il grasso in eccesso, mantenere una massa ossea sana e impedire la perdita muscolare legata all'età, la quale può iniziare già all'età di 30 anni se non la si blocca attivamente.

Perché l'esercizio con i pesi è così importante per la salute

Durante la giovinezza, il riassorbimento osseo è ben equilibrato, garantendo una crescita sana delle ossa e una forza sostenuta. Tuttavia, quando la perdita delle ossa si accelera, inizia a superare la capacità del corpo di generare del nuovo. Più si è sedentari, più debole le ossa diventano.

Lo stesso può essere detto per i muscoli e senza un buon tono muscolare, la mobilità comincia a soffrire. Peggio ancora, la debolezza muscolare in combinazione con la struttura ossea fragile è una ricetta per cadute che possono provocare disabilità invalidanti.

  • Migliora la tua sensibilità all'insulina riducendo così il rischio della maggior parte delle malattie croniche. Come notato da Mark Peterson, assistente di medicina fisica all'Università del Michigan, il muscolo è molto metabolico attivo e usa glucosio o zucchero nel sangue per l'energia.
  • Riduce il rischio di sindrome metabolica un gruppo di condizioni (circonferenza vita di grandi dimensioni, trigliceridi alti, bassi livelli di colesterolo, alta pressione sanguigna e alto livello di zucchero nel sangue) che aumentano il rischio di diabete di tipo 2 e malattie cardiache.

Recenti ricerche dimostrano che lavorare con pesi per poco meno di 1 ora/settimana può ridurre il rischio di sindrome metabolica del 29%.

Altre recenti ricerche hanno trovato che un programma di 2 volte/settimana migliorano la sensibilità all'insulina e riducono i grassi addominali negli uomini più anziani che avevano già sviluppato il diabete di tipo 2, tutto questo senza cambiamenti dietetici.

  • Riduce i sintomi della perimenopausa nelle donne come ansia e depressione, oscillazioni dell'umore, cicli irregolari, aumento di peso, vista annebbiata e cervicale
  • Riduce l'infiammazione segno distintivo della maggior parte delle malattie croniche, in particolare delle malattie cardiache e del cancro
  • Migliora la funzione cognitiva e riduce l'ansia e la depressione, promuovendo un maggiore benessere

Si spera che tutti capiscano l’importanza dell’esercizio in generale e quello dell’allenamento di forza in particolare e avere l’ispirazione giusta per iniziare al più presto. Tutto sommato bisogna anche ricordare che il semplice movimento è un’altro componente cruciale per la salute e la longevità.

Le evidenze suggeriscono che anche se ci si esercita regolarmente, una vita sedentaria prolungata è di per sé un fattore di rischio per le malattie croniche e per la lunghezza della vita. Quindi idealmente, la soluzione è esercitarsi regolarmente ed evitare di rimanere troppo seduti o interrompere frequentemente la seduta.

Info contenuti

Informativa sui contenuti

Il presente materiale è da considerare come mera informazione. Non si intende e non si deve sostituire al consiglio dei medici. Non forniamo diagnosi mediche e non proponiamo trattamenti medici. Non è il nostro obiettivo sostituirci al supporto professionale dei medici o a quanto da loro prescrito. In nessun modo non disprezzare o ritardare il consiglio professionale dei medici per via di qualche informazione che hai letto qui.