Salvaguardare naturalmente la salute ossea

Salvaguardare naturalmente la salute ossea

Salvaguardare naturalmente la salute ossea

Merita Cami Salute

Salvaguardare naturalmente la salute ossea

Merita Cami Salute

Merita Cami Salute

1 1 1 1 1 Valutato 5.00 (1 Recensione)

Invecchiare non deve significare diventare deboli e fragili, lo stile di vita è decisivo nella salvaguardia della salute ossea.

L'osteoporosi è un problema comune, in tutto il mondo, colpisce 1 donna su 10 a partire dai 60 anni. Al raggiungimento dei 30 anni, alcune persone iniziano a perdere gradualmente la massa ossea. Per le donne questa perdita si velocizza significativamente durante il periodo di menopausa.

Le statistiche suggeriscono che nel mondo 1 donna su 3 e 1 uomo su 5 esperimenta fratture ossee come causa dell'osteoporosi. Le statistiche rivelano che l'osteoporosi è diventato più diffusa e tra il 1990 e 2000 ed il numero di fratture è aumentato del 25%. A questo punto, cosa si potrebbe fare per risolvere questo problema? È importante capire che l'osteoporosi si può prevenire con lo stile di vita, da cosa si mangia, dall'esposizione al sole e il movimento.

Lo stile di vita determina maggiormente il rischio di osteoporosi

Mentre la dieta svolge sicuramente un ruolo importante, l'esercizio con i pesi è uno dei rimedi più efficaci contro l'osteoporosi. Ad esempio, gli affondi sono un grande esercizio per costruire la densità ossea nei fianchi, anche senza pesi aggiuntivi. È un esercizio assolutamente straordinario e non costa nulla. È possibile utilizzare YouTube per trovare dimostrazioni per eseguirlo correttamente.

Si raccomandano anche gli esercizi di equilibrio come Yoga e Tai Chi. Finché ci sono muscoli forti, ossa ed equilibrio stabile, il rischio di caduta è ridotto al minimo. Anche se si dovesse cadere, le possibilità di rompere un osso sono drasticamente ridotte.

Sarà utile sapere che prima si comincia ad esercitarsi e prima avremo una condizione migliore e costante. L'esercizio è veramente una componente di vita permanente e non una soluzione temporanea per un particolare problema. Detto questo, anche i non più giovani possono ancora migliorare la salute ossea. Non è mai troppo tardi per iniziare ad esercitarsi. È solo più impegnativo dal momento che si inizia ad un livello più basso di fitness specialmente se è passato qualche tempo di inattività.

Nella società odierna: tecnologica, di calorie a basso costo, trasporto facile e sostituzioni per il lavoro fisico, la maggior parte delle persone mangia troppo e si esercita troppo poco. Questo ha un costo quando si parla di salute.

L'esercizio naturale costruisce le ossa più forti

Oltre ai lunghi percorsi, anche gli esercizi ad alto impatto come lo sprint e il salto sono efficaci. In uno studio del 2014, 8 donne di età compresa tra 25 e 50 anni che hanno eseguito un minimo di 10 salti di fila, 2 volte al giorno per 4 mesi, hanno significativamente aumentato la densità ossea.

Uno studio precedente ha rilevato che il sollevamento di pesi ha aumentato la densità ossea nella colonna vertebrale del 2%. Altri esempi di esercizi ad alto impatto raccomandati dalla Fondazione Osteoporosi Nazionale Usa comprendono:

  • danza aerobica ad alto impatto
  • hiking
  • salto con la corda
  • salire le scale
  • giocare a tennis

Esercizi di impatto più bassi, che sono un'alternativa più sicura se si ha un corpo fragile includono:

  • aerobica a basso impatto
  • camminata veloce

Altri importanti fattori di vita che aiutano a proteggere la salute delle ossa

Lo stile di vita ha un ruolo decisivo e gli esercizi come quelli sopra esposti sono un mezzo efficace per impedire l'osteoporosi, inoltre, bisogna anche prestare attenzione alla dieta. Gli alimenti trasformati producono nel corpo condizioni biochimiche e metaboliche che riducono la densità ossea nel tempo, evitando così gli alimenti trasformati è sicuramente una parte importante dell'equazione. Alcune carenze nutritive possono anche contribuire a ossa deboli e fragili. Tra i più importanti di questi troviamo i grassi omega-3 a base di animali, il calcio, le vitamine D e K2, insieme al magnesio. Di seguito si riporta un riepilogo di alcune delle più importanti linee guida generali per mantenere o aumentare la resistenza ossea:

  • Evitare cibi lavorati e soda che possono aumentare i danni ossee impoverando le ossa del calcio. Rinunciando gli alimenti trasformati, si elimina automaticamente una principale fonte di zuccheri raffinati e fruttosio trasformato, che conduce la resistenza all'insulina.
  • Aumentare il consumo di verdure crude e fresche, idealmente organiche. Se si hanno difficoltà a mangiare la quantità consigliata di verdure necessaria al giorno, si possono provare le spremute di verdure.
  • Ottimizzare i livelli di vitamina D, idealmente da un'adeguata esposizione al sole. La vitamina D costruisce la densità ossea aiutando il corpo ad assorbire il calcio. Se si utilizza un integratore orale, assicurarsi di utilizzare vitamina D3 non D2, leggi per approfondire perché Vitamina D2 e D3 a confronto e aumentare anche l'assunzione di vitamina K2.
  • Considerare la preparazione delle verdure fermentate e completare con la vitamina K2 se non state ottenendo abbastanza dagli alimenti. La vitamina K2 serve come colla biologica che aiuta a collegare il calcio nelle ossa. Ricordarsi anche di bilanciare il calcio e il magnesio (rapporto 1 a 1).
  • Evitare la vita sedentaria e incorporare il maggior numero possibile di movimenti liberi in ogni giorno possibile.
  • Fare regolare esercizio. Idealmente, il programma di fitness dovrebbe essere completo, fornendo le attività necessarie per la salute delle ossa, migliorando anche la capacità cardiovascolare e le capacità di bruciare grassi con esercizi ad alta intensità, nonché esercizi di bilanciamento e flessibilità, quali yoga, Qigong e Tai Chi.
Info contenuti

Informativa sui contenuti

Il presente materiale è da considerare come mera informazione. Non si intende e non si deve sostituire al consiglio dei medici. Non forniamo diagnosi mediche e non proponiamo trattamenti medici. Non è il nostro obiettivo sostituirci al supporto professionale dei medici o a quanto da loro prescrito. In nessun modo non disprezzare o ritardare il consiglio professionale dei medici per via di qualche informazione che hai letto qui.