Tutti i vantaggi del digiuno dietetico

Tutti i vantaggi del digiuno dietetico

Tutti i vantaggi del digiuno dietetico

Merita Cami Salute

Tutti i vantaggi del digiuno dietetico

Merita Cami Salute

Merita Cami Salute

1 1 1 1 1 Valutato 5.00 (1 valutazione)

Il digiuno dietetico è un'efficace strategia anti età, riduce l'infiammazione e il cancro di quasi 50% e migliora la cognizione e la funzione immunitaria.

Tutti noi vogliano vivere a lungo e avere una vita sana, ma qual'è il modo migliore per attivare la capacità del corpo a stimolare la protezione cellulare, la rigenerazione e il ringiovanimento?

Valter Longo, Ph.D., ricercatore e direttore del Longevity Institute presso la University of Southern California (USC), aiuta a rispondere a questa domanda, poiché ha indagato su questo argomento per oltre 2 decenni.

Le sue scoperte sono dettagliate nel libro di recente pubblicazione «La dieta della longevità: scopri la nuova scienza dietro l'attivazione e la rigenerazione delle cellule staminali per rallentare l'invecchiamento», combattere le malattie e ottimizzare il peso, che fornisce anche il quadro della ricerca per supportare le sue raccomandazioni.

Lo zucchero è un super acceleratore d'invecchiamento

Studiando gli effetti della fame sul lievito, Longo ha scoperto che lo zucchero accelera l'invecchiamento e la morte prematura, in parte attivando 2 geni noti come Ras e PKA, entrambi noti per accelerare l'invecchiamento. Il digiuno e l'esclusione dello zucchero sono potenti stimoli di longevità.

Longo è stato uno dei primi ricercatori a identificare lo zucchero come acceleratore d'invecchiamento e il digiuno come processo per migliorare la longevità. Poco dopo il 1997 si sono scoperte le vie dello zucchero e delle proteine ​​responsabili di questo fenomeno.

In sostanza, ciò che ha scoperto è che il deficit dell'ormone della crescita e il deficit del recettore dell'ormone della crescita hanno causato un'allungamento della longevità record del 40-50%.

Riassumendo, salute e longevità sono promossi da:

  1. avendo bassi livelli di ormone della crescita
  2. mancanza di recettori per l'ormone della crescita e quindi non è importante se si rimuove l'ormone della crescita o il recettore

Il digiuno: una potente terapia metabolica

Potresti essere titubante al riguardo, ma il digiuno è uno dei più potenti interventi metabolici in circolazione; è la ragione che trasforma le cellule in una modalità antiaging protetta.

Il digiuno è facile, non c'è dolore e rende la vita più facile e meno costosa dal momento che non devi comprare, preparare o cucinare per qualche giorno. Il fatto più entusiasmante è che il digiuno migliora radicalmente la capacità del corpo nel digerire le cellule danneggiate, un processo chiamato autofagia.

Uno dei consigli forti nel libro di Longo è di incorporare attivamente il digiuno dietetico se si è sottoposti a trattamento per il cancro. Non solo migliorerà radicalmente l'efficacia della terapia antitumorale, ma diminuirà anche i suoi effetti collaterali.

È importante sottolineare che il digiuno attiva l'autofagia ovvero il modo in cui il corpo elimina la spazzatura. I chirurghi tipicamente esportano i lipomi (rigonfiamenti gommosi morbidi sotto la pelle che si sviluppano quando il grasso inizia a crescere nei tessuti molli), ma il digiuno in realtà può eliminare i lipomi senza rincorrere all'intervento chirurgico. Il digiuno attiverà anche la rigenerazione delle cellule staminali.

Sorprendentemente, mentre una dieta a basso contenuto calorico causa, alle persone morbosamente obese pieghe della pelle che devono essere rimosse poi chirurgicamente dopo una significativa perdita di peso, questo in genere non si verifica quando si è a digiuno.

La chiarezza mentale è totale e profonda

Abbiamo un incredibile sistema di riparazione che interviene quando stiamo a digiunando. Non ultimo dei quali è lasciare riposare l'intestino. Probabilmente è una delle cose più intelligenti che ognuno di noi possa fare: mettere a riposo il muro dell'intestino, non dover assorbire i nutrienti, non dover fare i conti con l'afflusso costante di lectine o tossine. Soprattutto, dà al corpo la possibilità di fare una pulizia seria del cervello.

L'Alzheimer e il Parkinson hanno una causa unificante, e cioè il cervello si sta difendendo contro le minacce percepite, molte delle quali sono LPS. Se metti l'intestino a riposo e non hai LPS che entrano nel sistema e, più a lungo puoi mantenere quello - realisticamente - meglio è.

Digiuno con solo acqua vs. digiuno dietetico

Il digiuno dietetico sostenuto da Longo è una dieta che imita il digiuno e comporta una riduzione delle calorie da 800 fino a 1100 al giorno per 5 giorni/mese.

È stato sviluppato principalmente per migliorare la conformità, in quanto molti ritengono che un digiuno di soli 5 giorni di solo acqua sia troppo difficile. La strategia a basso contenuto calorico aiuta anche a ridurre la probabilità di effetti collaterali negativi, pur mantenendo i benefici.

Durante lo studio si è visto, anche con il digiuno dietetico, che le persone possono indebolirsi e avere qualche problema, ma con il digiuno di solo acqua, questi problemi aumentano di un'altra entità. Ecco perché Longo pensa che il digiuno che imita la dieta è la strada da percorrere.

Longo d'altra parte, non è altrettanto entusiasta del digiuno di solo acqua, o anche del digiuno giornaliero intermittente di 20 ore, citando i risultati che suggeriscono un digiuno intermittente oltre il limite delle 13 ore aumenta il rischio di calcoli biliari di circa il 5%, come altri effetti collaterali non voluti. Egli osserva inoltre che il digiuno giornaliero intermittente di 20 ore non è una strategia utilizzata tra i centenari (le persone che vivono più di 100 anni).

Il digiuno dietetico come strategia anti età

Nel suo libro, Longo cita la ricerca sugli animali che dimostra che la dieta mimica a digiuno in combinazione con l'esercizio del tapis roulant ha portato a un maggior mantenimento della massa muscolare e una diminuzione della sarcopenia. È interessante notare inoltre che nessuna strategia ha funzionato da sola.

La ricerca di Longo mostra anche che il digiuno che imita la dieta riduce l'infiammazione e malattie infiammatorie come la dermatite.

Un'altra area di miglioramento è il sistema immunitario che subisce una trasformazione in uno stato più giovanile. Complessivamente, c'è una riduzione dei fattori di rischio per diabete, malattie cardiovascolari, cancro e un miglioramento dei marcatori per l'invecchiamento.

Come previsto, [la dieta] sta davvero perseguendo più sistemi e provocando la rigenerazione e il ringiovanimento del multi-sistema, portando a un miglioramento delle prestazioni.

Valter Longo

Altre informazioni

Se stai assumendo farmaci, devi confrontarti con il tuo medico a garanzia della sicurezza, poiché alcuni farmaci devono essere assunti con il cibo o diventano tossici oppure c'è il rischio che vi sia un sovra dosaggio.

Le persone che non dovrebbero digiunare includono le donne incinte, persone che sono seriamente sottopeso (hanno un basso indice di massa corporea) e/o soffrono di anoressia, anziani di età superiore ai 70 anni (a meno che tu sia eccezionalmente sano), chiunque sia fragile o le persone con malattie del fegato o dei reni. Se hai una malattia cronica, chiedi e informa il tuo medico, il quale può seguire attentamente le tue condizioni.

Se durante il digiuno si sviluppano crampi muscolari o sintomi simili all'influenza, sappi che entrambi sono sintomi di carenza di sodio. Il fabbisogno di sodio del tuo corpo aumenta in realtà quando sei a digiuno, quindi assicurati di assumere sale di alta qualità non trasformato ogni giorno per evitare questi effetti collaterali.

Il digiuno è il più potente intervento di salute metabolica a cui puoi sottoporti. Sebbene sia la cura per oltre l'80% della popolazione che ha insulina-resistenza, è anche utile per tutti gli altri.

Info contenuti

Informativa sui contenuti

Il presente materiale è da considerare come mera informazione. Non si intende e non si deve sostituire al consiglio dei medici. Non forniamo diagnosi mediche e non proponiamo trattamenti medici. Non è il nostro obiettivo sostituirci al supporto professionale dei medici o a quanto da loro prescrito. In nessun modo non disprezzare o ritardare il consiglio professionale dei medici per via di qualche informazione che hai letto qui.