Vincere contro la resistenza agli antibiotici

Vincere contro la resistenza agli antibiotici

Vincere contro la resistenza agli antibiotici

Merita Cami Salute

Vincere contro la resistenza agli antibiotici

Merita Cami Salute

Merita Cami Salute

1 1 1 1 1 Valutato 5.00 (2 Recensioni)

Gli antibiotici stanno diventando meno efficaci visto la resistenza dei batteri, ma uno stile di vita sano può aiutare il sistema immunitario.

Puoi rafforzare il tuo sistema immunitario ed evitare le malattie resistenti agli antibiotici ottimizzando la dieta, il livello di vitamina D, effettuando esercizio fisico, dormendo in quantità sufficiente e gestendo in modo proattivo lo stress. A causa di numerosi fattori, tra cui l'abuso e la scarsa salute intestinale, gli antibiotici stanno diventando meno efficaci perché i patogeni batterici continuano a sviluppare resistenza ai farmaci.

Se soffri di un'infezione batterica, molto probabilmente ti verrà prescritto un antibiotico. Nel caso della tubercolosi, molto probabilmente verrà prescritto un cocktail di 4 antibiotici. Dato che nel 2016 la tubercolosi multiresistente (MDR-TB) ha infettato quasi mezzo milione di persone uccidendo più di 78.000; la resistenza agli antibiotici diventa una preoccupazione significativa.

La cipolla e il suo parente stretto lo scalogno offrono alcuni benefici, tra cui proprietà antitumorali, antinfiammatorie e antiossidanti. L'uso dell'estratto di scalogno per aumentare l'efficacia del trattamento antibiotico esistente correlato alla tubercolosi, ha il potenziale di salvare la vita.

Quali sono le cause della resistenza agli antibiotici?

Secondo i centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC), la resistenza ai farmaci avviene nel contesto dei germi combattenti. Alcuni germi sono resistenti ai farmaci. Gli antibiotici uccidono i batteri cattivi che causano la tua malattia, ma (purtroppo) anche i buoni batteri intestinali - quelli che aiutano a proteggere il corpo dalle infezioni.

Il corpo si trova con meno batteri buoni da combattere, in questo modo i batteri resistenti ai farmaci sono in grado di crescere e prendere il sopravvento. Nel peggiore dei casi, alcuni batteri cattivi trasmettono le loro capacità di resistenza ai farmaci ad altri batteri, esacerbando il problema.

Questo è in parte il motivo per cui è importante reintegrare i batteri intestinali dopo aver completato un ciclo di antibiotici. Bisogna riequilibrare la flora intestinale. Usando anche un solo ciclo di antibiotici si contribuisce allo sviluppo della resistenza ai farmaci. Per questo motivo, gli antibiotici dovrebbero essere utilizzati solo per il trattamento d'infezioni batteriche, ad esempio polmonite, mal di gola e infezioni del tratto urinario..

È importante notare che gli antibiotici hanno un effetto zero sulle infezioni virali, come il comune raffreddore o influenza. Il corpo si riprende dalle infezioni virali solo dopo che la malattia ha fatto il suo corso. L'assunzione di antibiotici per le infezioni virali è inutile e pericolosa poiché contribuisce al problema della resistenza ai farmaci. A proposito di antibiotici:

Gli antibiotici sono tra i farmaci più comunemente prescritti e possono essere farmaci salvavita. Fino al 50% delle volte gli antibiotici non sono prescritti in modo ottimale: quando non sono necessari o somministrati con dosaggio o durata non corretti.

CDC

Altri fattori importanti nella crescita della resistenza agli antibiotici sono la diffusione di ceppi resistenti di batteri da individuo a individua o da animali a individui attraverso l'approvvigionamento del cibo.

Oltre all'abuso umano di antibiotici, l'abuso pervasivo di questi farmaci nell'industria agricola svolge un ruolo significativo. Le operazioni di alimentazione animale concentrate sono focolai per l'allevamento di batteri resistenti agli antibiotici perché gli animali vengono abitualmente alimentati a basse dosi continue di antibiotici, il che consente ai patogeni di sopravvivere, adattarsi e alla fine prosperare.

Lo stile di vita può aiutarti a evitare malattie resistenti agli antibiotici

Puoi aiutare te stesso (e la comunità) acquistando solo carni da animali alimentati con erba priva di antibiotici e prendendo antibiotici per via orale solo quando è assolutamente necessario. Il problema della resistenza agli antibiotici è un problema che richiede una risoluzione globale, ma comunque l'impatto personale sul tuo fisico è significativo.

Le tue scelte di stile di vita sono i fattori più critici nel determinare la salute del tuo sistema immunitario e la forza del tuo sistema immunitario influenza la tua capacità di resistere alle infezioni. Di seguito sono riportate alcune strategie di base per il potenziamento del sistema immunitario.

Ottimizza la dieta
Evita alimenti noti per aggravare il sistema immunitario come cereali, alimenti trasformati e zucchero. Riduci i carboidrati netti (fruttosio, cereali e zuccheri). Modera l'apporto proteico e aumenta l'apporto di grassi sani. La parte più importante della dieta deve essere fatta di alimenti integrali, fresca: verdure biologiche, latticini e grassi utili come avocado, olio di cocco, burro e olio d'oliva (usato freddo). Il 70-80% del sistema immunitario risiede nel tratto gastrointestinale e dipende da una flora intestinale sana e bilanciata. Uno dei modi migliori per supportare il microbioma intestinale consiste nel mangiare regolarmente alimenti fermentati.
Esercitarsi regolarmente
L'esercizio migliora la circolazione delle cellule immunitarie nel sangue. Più circolano in modo efficace queste cellule, più efficiente sarà il sistema immunitario a localizzare ed eliminare i patogeni. Assicurati che il tuo piano di fitness includa esercizi di base, ad alta intensità, stretching e allenamento con i pesi.
Fai il pieno di sonno ristoratore
La ricerca dimostra che la privazione del sonno ha lo stesso effetto sul tuo sistema immunitario, ovvero di stress fisico o malattia ed è per questo motivo che potresti sentirti malato dopo una notte di sonno particolarmente povera. L'adulto medio richiede da 7 e 9 ore di sonno per notte.
Sii proattivo nell'affrontare lo stress
Alti livelli di ormoni dello stress possono diminuire l'immunità, quindi assicurati di avere una sorta di programma di gestione dello stress in atto. La meditazione e lo yoga sono strategie eccellenti per la gestione dello stress; prenditi del tempo per trovare ciò che funziona meglio per te.
Ottimizza i livelli di vitamina D
Gli studi hanno dimostrato che una quantità inadeguata di vitamina D può aumentare il rischio di Staphylococcus Aureus resistente alla meticillina (MRSA) e di altre infezioni, che possono probabilmente estendersi ad altri superbatteri. L'esposizione solare sensata intorno a mezzogiorno è la migliore fonte di vitamina D. Se vivi in un clima freddo, al Nord e non riesci ad avere un'esposizione regolare al sole, prendi in considerazione l'assunzione di un integratore orale di vitamina D3 insieme a vitamina K2 e magnesio.

Agenti naturali noti per possedere proprietà antibatteriche eccezionali

Possiamo associare alle misure di stile di vita sopra elencate, diversi agenti naturali che hanno dimostrato di possedere eccezionali proprietà antibatteriche, tra cui:

Argento colloidale
L'argento colloidale è stato considerato come un efficace antibiotico naturale per secoli e la ricerca dimostra che può persino aiutare a sradicare gli agenti patogeni resistenti agli antibiotici. Se sei interessato a questo trattamento, assicurati di seguire le linee guida per un uso sicuro dell'argento colloidale a causa dei rischi associati all'uso improprio.
Aglio
L'aglio è un potente antibatterico, antifungino e antivirale noto per stimolare il sistema immunitario, aiutare la guarigione delle ferite e uccidere i batteri resistenti agli antibiotici. Per la massima potenza, mangia aglio fresco e crudo, tritato o fracassato.
Vitamina C
Il ruolo della vitamina C nella prevenzione e nel trattamento delle malattie infettive è ben consolidato. La vitamina C per via endovenosa è un'opzione, ma se non si ha accesso a un professionista che può somministrarlo, la vitamina C liposomiale è la forma orale più potente.
Miele di Manuka
Il miele di Manuka, ottenuto dai fiori e dal polline del cespuglio Manuka, ha dimostrato di essere più efficace degli antibiotici nel trattamento d'infezioni della pelle, gravi e difficili da guarire. Inibisce i batteri responsabili delle infezioni della ferita, compresi i superbatteri che sono resistenti a più tipi d'antibiotici.
Estratto di foglie di olivo
Studi in vitro mostrano che l'estratto delle foglie di olivo è efficace contro la Klebsiella, un batterio gram-negativo, inibendo la replicazione, oltre a essere tossico per altri microbi patogeni.
Info contenuti

Informativa sui contenuti

Il presente materiale è da considerare come mera informazione. Non si intende e non si deve sostituire al consiglio dei medici. Non forniamo diagnosi mediche e non proponiamo trattamenti medici. Non è il nostro obiettivo sostituirci al supporto professionale dei medici o a quanto da loro prescrito. In nessun modo non disprezzare o ritardare il consiglio professionale dei medici per via di qualche informazione che hai letto qui.