Earthing: che la terra ti sia sacra

Earthing: che la terra ti sia sacra

Earthing: che la terra ti sia sacra

Paolo Provenzano Salute

Earthing: che la terra ti sia sacra

Paolo Provenzano Salute

Paolo Provenzano Salute

1 1 1 1 1 Valutato 5.00 (18 Recensioni)

Ci dimentichiamo forse troppo spesso che la Terra è sacra, carica energeticamente e la sua energia completa, armonizza ed equilibra il nostro corpo.

Che cos'è l'Earthing?

In sintesi, la cosa più naturale del mondo: camminare a piedi nudi sulla terra. La pratica del grounding, ossia del radicamento a terra attraverso i piedi, è già ben conosciuta nello Yoga così come in altre discipline orientali come il T'ai Chi Ch'uan e il Qi Gong. Non parliamo infatti dei benefici ricevuti al micro-circolo dal camminare scalzi, ma di una vera e propria scoperta sullo scambio diretto di elettroni tra terra e corpo.

La messa a terra comporta alcuni benefici importanti, tra cui un migliore riposo e la possibilità di ridurre gli effetti della presenza di cortisolo nel nostro organismo. Secondo ricerche condotte, quando si è connessi a terra, il potenziale zeta (che misura la viscosità del sangue) aumenta e il sangue risulta essere più fluido. Di conseguenza, diminuisce la pressione sanguigna.

Basterebbero 30 minuti al giorno a piedi nudi per neutralizzare la carica positiva dei radicali liberi, tornare in sintonia con la componente energetica terrestre e in sostanza ricaricare il nostro sistema immunitario.

In pratica questi sono i benefici di questa semplicissima pratica:

  • migliora o elimina i sintomi legati a disturbi da infiammazioni
  • riduce il dolore cronico
  • migliora il sonno
  • aumenta l'energia complessiva dell'individuo
  • allevia tensioni muscolari e mal di testa
  • accelera il recupero di un'attività sportiva intensa
  • accelera un'eventuale guarigione
  • riduce gli effetti del jet lag
  • migliora la pressione del flusso sanguigno
  • protegge il corpo dai campi elettromagnetici ambientali (CEM)

Il nostro corpo è un conduttore. Siamo fatti, in gran parte, di acqua e minerali: eccellenti conduttori. Sulla Terra gli elettroni liberi pulsano in continuazione e sono alimentati da fenomeni naturali quali ad esempio: radiazioni solari, migliaia di scariche elettriche, l'energia generata dal nocciolo interno del pianeta.

Quando entriamo in contatto diretto con la Terra, questi elettroni si spostano e ci penetrano. Condividiamo quindi con la Terra questo aspetto importante: siamo entrambi elettrici, elettricamente carichi.

Per capire il perché collegarsi alla Terra camminando a piedi nudi dovrebbe darci questi innumerevoli benefici, dobbiamo capire bene alcuni concetti. La presenza di cortisolo nel sangue è uno dei principali indicatori di un eccesso di stress. Questa sostanza, ormone dello stress, porta una serie di conseguenze negative. Tra tutte, un indebolimento del sistema immunitario, problemi alla tiroide e altro.. La messa a terra normalizzerebbe la secrezione di cortisolo durante il sonno.

D'altro canto, molti disturbi tra i quali anche quelli psicosomatici sono tutti scatenati da infiammazioni interne che passano dall'alimentazione o anche volendo per  l'inquinamento atmosferico. Molto sinteticamente queste si devono ai radicali liberi.

Secondo gli scienziati Clinton Ober, Stephen T. Sinatra, Martin Zucker, autori del libro di recente pubblicazione intitolato Earthing, La Terra che cura, l'aumento di malattie da infiammazione è legata alla perdita di connessione con la Terra. Questa mancanza di connessione con il flusso naturale del pianeta di energia elettrica superficiale e la carenza di elettroni nel nostro corpo derivante da questo isolamento aggravano lo stato di salute del corpo umano.

In pratica è come se l'infiammazione fosse anche legata alla sete di cariche negative che la Terra ci offre. Buona passeggiata a tutti!

Info contenuti

Informativa sui contenuti

Il presente materiale è da considerare come mera informazione. Non si intende e non si deve sostituire al consiglio dei medici. Non forniamo diagnosi mediche e non proponiamo trattamenti medici. Non è il nostro obiettivo sostituirci al supporto professionale dei medici o a quanto da loro prescrito. In nessun modo non disprezzare o ritardare il consiglio professionale dei medici per via di qualche informazione che hai letto qui.